Cosa sono le imprese familiari?

Secondo l’art. 230 bis Codice Civile, un’impresa è di tipo familiare se vi collaborano il coniuge, parenti entro il terzo grado ed affini entro il secondo grado. L’impresa familiare è costituita, anche in assenza di formalizzazioni, per il solo fatto della prestazione continuativa di lavoro nell’impresa da parte dei familiari.

Le imprese familiari e la sicurezza sul lavoroImprese Familiari

Tutti gli obblighi per le imprese familiari riguardo la sicurezza nei luoghi di lavoro sono disciplinati dall’art. 21 del D.Lgs. 81/08. Tali obblighi riguardano tutti i componenti dell’impresa familiare, ma anche i lavoratori autonomi, che compiono opere o servizi ai sensi dell’articolo 2222 del Codice civile, i coltivatori diretti del fondo, i soci delle società semplici operanti nel settore agricolo, gli artigiani e i piccoli commercianti.

Gli obblighi previsti risultano essere:

  1. uso di attrezzature di lavoro in conformità alle disposizioni di cui al Titolo III del D.Lgs. 81/08 (uso delle attrezzature di lavoro e dei dispositivi di protezione individuale);
  2. munirsi di dispositivi di protezione individuale ed utilizzarli conformemente alle disposizioni di cui al Titolo III;
  3. munirsi di apposita tessera di riconoscimento corredata di fotografia, contenente le proprie generalità, qualora effettuino la loro prestazione in un luogo di lavoro nel quale si svolgano attività in regime di appalto o subappalto.
Iscriviti ai miei corsi di formazione

Iscriviti ai miei corsi di formazione in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Contattami per sapere quali corsi devi fornire ai tuoi dipendenti, ti darò tutte le informazioni necessarie a mettere in regola la tua attività in materia di sicurezza sul lavoro.

Per iscrizioni multiple di due o più aziende è previsto uno sconto del 5% sull’importo totale (non cumulabile con eventuali altre promozioni). 

Sanzioni

I componenti dell’impresa familiare che non rispettano quanto previsto dall’art. 21 del D.Lgs. 81/08 possono incorrere in una sanzione penale

  • sanzione penale per violazione dei precedenti punti “a” e “b”: arresto fino a un mese o ammenda da 219,20 a 657,60 euro;
  • sanzione amministrativa pecuniaria da 54,80 a 328,80 euro nel caso di violazione del punto “c”.

Per avere un preventivo o avere maggiori informazioni riguardo la sicurezza nei luoghi di lavoro contattatemi tramite il seguente form oppure scrivimi una mail all’indirizzo [email protected] o telefona al +39 371 161 9088

 

Categorie: Sicurezza

Salvatore Neglia

Ing. Salvatore Neglia opera nel settore Civile/Ambientale offrendo numerosi servizi sia a privati che aziende e proponendo soluzioni tecnicamente ed economicamente performanti, nonché appositamente studiate per le reali esigenze del committente.

0 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy