Perché parlare di sicurezza sul lavoro nei condomini?

La sicurezza sul lavoro nei condomini è un tema estremamente attuale per via del crescente numero di professionisti che si occupano di amministrazione condominiale.

Sebbene risulti estremamente intuitivo vedere il condominio come luogo di residenza, spesso si configura anche come luogo di lavoro vero e proprio nel quale l’amministratore diviene datore di lavoro e risulta quindi assoggettato a tutti gli obblighi del D.Lgs 81/08 (testo unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro).

Un condominio diviene luogo di lavoro quando vi sono uno o più soggetti che prestano la loro opera alle dirette dipendenze del condominio stesso, nella figura dell’amministratore, il quale si configura come datore di lavoro. Basta la presenza di un portiere affinché, indipendentemente dal tipo di contratto di lavoro subordinato presente, scattino tutti gli obblighi previsti dal D.Lgs 81/08.

Sicurezza sul lavoro nei condomini

Perché l’amministratore si configura quale datore di lavoro?

Innanzitutto occorre dare alcune definizioni:

  • L’art. 2 comma b del D.Lgs 81/08 definisce datore di lavoro: il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore o, comunque, il soggetto che, secondo il tipo e l’assetto dell’organizzazione nel cui ambito il lavoratore presta la propria attività, ha la responsabilità dell’organizzazione stessa o dell’unità produttiva in quanto esercita i poteri decisionali e di spesa.
  • Sempre lo stesso articolo al comma c definisce azienda: il complesso della struttura organizzata dal datore di lavoro pubblico o privato.
  • Infine il comma t definisce unità produttiva: stabilimento o struttura finalizzati alla produzione di beni o all’erogazione di servizi, dotati di autonomia finanziaria e tecnico funzionale.

Nell’ambito dei condomini, il datore di lavoro va individuato nella persona dell’amministratore condominiale pro tempore, su quale ricadono tutti gli obblighi inerenti la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Quali sono gli obblighi a carico degli amministratori?lavoratore-dipendente-sicurezza-81-08

Per essere in regola con la sicurezza sul lavoro nei condomini è necessario provvedere a:

  • redigere il DVR (documento valutazione dei rischi);
  • effettuare le analisi dei rischi specifici cui è sottoposto il lavoratore (rumore, vibrazioni, movimentazione manuale dei carichi, chimico, ecc…);
  • eliminare i rischi e, ove ciò non sia possibile, ridurli al minimo in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico;
  • individuare e fornire idonei DPI ai lavoratori (dispositivi di protezione individuale);
  • effettuare la formazione obbligatoria dei lavoratori dipendenti;
  • nominare e formare tutte le figure sulla sicurezza nei luoghi di lavoro (RSPP, RLS, addetto antincendio e addetto primo soccorso);
  • fornire attrezzature a norma e sottoporle a regolare manutenzione;
  • verificare che i luoghi di lavoro rispettino i requisiti dettati dall’allegato IV del D.Lgs 81/08
  • provvedere alla regolare manutenzione dei luoghi di lavoro e degli impianti;
  • quando necessario, redazione del DUVRI (documento unico valutazione rischi interferenze);
  • accertarsi che il condomino sia provvisto di certificato di conformità dell’impianto elettrico (per la sole parti comuni dell’edificio e le parti esterne). Nel caso in cui non sia presente tale certificato (o questo non sia reperibile) è necessario far visionare l’impianto da un professionista iscritto all’albo il quale rilascerà una dichiarazione di rispondenza.
  • ecc…

Nota: in qualità di datore di lavoro, l’amministratore ha la facoltà di nominarsi RSPP o di nominare un professionista esterno che svolga tale mansione. Nel primo caso l’amministratore deve seguire apposito corso di formazione, ottenere l’attestato di frequenza e frequentare dei corsi di aggiornamento

Iscriviti ai miei corsi di formazione

Iscriviti ai miei corsi di formazione in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Contattami per sapere quali corsi devi fornire ai tuoi dipendenti, ti darò tutte le informazioni necessarie a mettere in regola la tua attività in materia di sicurezza sul lavoro.

Per iscrizioni multiple di due o più aziende è previsto uno sconto del 5% sull’importo totale (non cumulabile con eventuali altre promozioni). 

Cosa rischia l’Amministratore?

Le sanzioni previste per l’amministratore (in quanto datore di lavoro) che non ottempera agli obblighi previsti dal D.Lgs 81/08 in materia di sicurezza sul lavoro nei condomini sono numerose e variano a seconda dell’infrazione riscontrata.

Rimanendo in tema degli adempimenti a carico dell’amministratore come datore di lavoro, ovvero nel caso in cui il condominio presenti un dipendente, alcune di queste sono:

  • mancata o incompleta redazione del DVR comporta l’arresto da tre a sei mesi o con l’ammenda da 2.740,00 a 7.014,40 euro (art. 55 del D.Lgs. 81/08);
  • mancata fornitura di idonei DPI: arresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 1.500 a 6.000 euro;
  • mancata consegna del documento unico di valutazione dei rischi da interferenze ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (ammenda da 2.000 a 4.000 euro);
  • uso di attrezzature di lavoro non siano conformi ai requisiti generali di sicurezza: arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 euro;
  • ecc…

F.A.Q.

Sono un amministratore di condominio con portiere, sollevando in assemblea il problema della nomina dell’RSPP, i condomini non hanno voluto accettare una eventuale mia nomina come RSPP ne hanno voluto che se ne nominasse uno esterno perchè non vogliono sobbarcarsi questa spesa (circa € 1.500 annuali), cosa posso fare per non correre rischi? In questo caso viene meno il requisito di “dotazione di autonomia finanziaria” dell’amministratore. Le consiglio di spiegare molto bene ai condomini a quali rischi vanno incontro se non le consentono di nominare un RSPP (sono gli stessi dei datori di lavoro), mette a verbale che sebbene durante l’assemblea siano stati approfonditamente illustrati gli obblighi relativi alla sicurezza sul lavoro nei condomini l’assemblea decide di non nominarne uno e mette sempre a verbale che lei non si ritiene responsabile di tale decisione e che tutte le responsabilità ricadono sui singoli condomini.

Cosa devo fare per redigere il D.V.R. ed effettuare le analisi dei rischi? Questo è un argomento molto complesso che non può essere spiegato in poche parole. Le consiglio la lettura dei miei articoli relativi al D.V.R. e alla valutazione dei rischi specifici. Tuttavia, sono tematiche delicate per le quali è consigliabile contattare un consulente.

È possibile richiedere la sua partecipazione ad una assemblea per illustrare ai condomini cosa bisogna fare per mettersi in regola in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro? Certamente. Tra i servizi di consulenza che offro vi è anche la possibilità di una mia partecipazione nelle assemblee condominiali per illustrare la problematica ai condomini, descrivere i lavori da eseguire e gli adempimenti da fare per mettersi in regola.

Per avere un preventivo o maggiori informazioni riguardo la sicurezza nei luoghi di lavoro o per partecipare ad un’assemblea come consulente in materia di sicurezza contattatemi tramite il seguente form oppure scrivimi una mail all’indirizzo [email protected] o telefona al +39 371 161 9088

 

Categorie: Sicurezza

Salvatore Neglia

Ing. Salvatore Neglia opera nel settore Civile/Ambientale offrendo numerosi servizi sia a privati che aziende e proponendo soluzioni tecnicamente ed economicamente performanti, nonché appositamente studiate per le reali esigenze del committente.

0 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy